Post per paese: Singapore

Precisamente a: Palau
Perchè voglio scappare: Voglio cambiar vita
Spero di trovare: Un paese caldo,dove il costo della vita sia accettabile e dove poter ricominciare

Perchè voglio scappare: Per il benessere di mio figlio, voglio SCAPPARE da questo Paese, molto limitato, per via della mentalità e delle condizioni politiche, molto carente e strafottente sulle reali esigenze della collettività
Spero di trovare: Vorrei avere una fitta rete di assistenza per mio figlio autistico, lavorare in qualche pubblica amministrazione e godermi un uomo che sia in grado di stare al mio fianco. Tutto il resto viene da sè...ma soltanto al mio grande carisma e spirito d'adattamento

Precisamente a: Singapore
Perchè voglio scappare: perche'amo l'Asia e'fantastica
Spero di trovare: TROVARE UN SOCIO FINANZIATORE PER APRIRE UN LOCALE ITALIANO E FAR FESTA TUTTE LE NOTTI CON LE PIU BELLE PERSONE DEL MONDO COMPRESI GLI OCCIDENTALI E FARE PURE UNA BARCA DI SOLDI.CAPITALE MINIMO DI INVESTIMENTO CIRCA 200 MILA PROGETTO DA DECIDERE ASSIEME SUL POSTO ZERO FANTASIE DA QUI FATEVI SOTTO CHI PRIMA ARRIVA MEGLIO ALLOGGIA.

Precisamente a: Singapore
Perchè sono scappato: A volte mi domando se ho fatto bene a cambiare aria, e rifletto sul passato e sul possibile futuro che avrei avuto in Italia, e giungo a questa conclusione. Come accadde con l'impero Romano sta accadendo ora con la vecchia Europa. La politica ha fallito, le istituzioni hanno fallito, l'euro ha diviso invece di unire ed ha fallito. La domanda non é perché, ma quando, quando ha avuto inizio questo declino, e non penso che sia questione di pochi anni. E noi, noi dove eravamo, dove eravamo quando ha avuto inizio? Cosa abbiamo fatto per evitarlo? È la risposta è "niente". Niente perché abbiamo eletto qualcun altro che pensasse per noi, che scegliesse per noi, e come dice il detto, l'occasione rende l'uomo ladro. E quelle persone che dovevano operarsi per il bene comune, hanno operato per il bene di pochi, e noi, noi dove eravamo? Dove eravamo quando esplose tangentopoli, dove eravamo quando iniziarono a mettere tasse su tasse, dove eravamo quando la politica falliva?
Cosa ho trovato: Non lo so...ma una cosa so, so che il tempo ormai é arrivato, so che i giovani in Italia rivendicano un futuro, so che se fossi rimasto mi sarei unito a loro, so che non sono scappato ma ho deciso di rincorrere le mie ambizioni, so che qui posso avere soddisfazioni, so che qui posso fare il mio lavoro con la gioia e la passione che avevo perso in Italia, so che posso vivere dignitosamente perché il mio lavoro é riconosciuto economicamente, vedo che qui il futuro si può intravvedere, non é nascosto da una coltre di incertezza, so che posso crescere una famiglia senza paure, perché lo stato e le istituzioni ti sono vicine. E poi, poi se qui raggiungessi tutte le mie ambizioni? Sono troppe per raggiungerle tutte in una vita, ed é per questo che la cosa più importante nella vita non é quello che hai fatto, é quello che potrà fare tuo figlio, quello che potrà fare tuo nipote. Ed in conclusione.... Sono arrivato alla fermata dello shuttlebus, e saluto i miei nuovi colleghi.

Precisamente a: Singapore
Perchè sono scappato: è da un anno e mezzo che penso, o rimango in Italia e divento rivoluzionario e bombarolo, o cambio aria, ho puntato sulla seconda. Italiano a tempo determinato, il contratto mi scade il 31 ottobre 2012, ringrazio tutti, in particolare lo stato Italiano per avermi dato le motivazioni e di avermi sostenuto nella mia decisione di cambiare Stato.
Cosa ho trovato: Sono stato a Singapore l'anno scorso, e come in tutte le storie d'amore, è stato un colpo di fulmine, un amore a primo sguardo, ho capito subito che io volevo Singapore, e Singapore voleva me, per cui appena tornato in Italia ho iniziato a mandare via Curriculum, ma purtroppo per la distanza tante aziende mi snobbavano, ma come nelle favole, un bel giorno una Azienda che sta investendo in nuovo settore mi chiama, mi domanda cosa voglio fare, se sono sposato, se mia moglie vuole venire con me, se le serve un lavoro, ed in giro di una settimana contratto e permesso di lavoro. Da oggi ho fatto partire il count down, meno 10 giorno.... Nuova avventura, voglia di crederci, voglia di fare, voglia di dimostrare. Una nuova vita è alle porte, spero di splendere come non sono mai riuscito a fare in Italia

Precisamente a: singapore
Perchè voglio scappare: voglio scappare dall'Italiaaaaaaaaaaaaaa
Spero di trovare: una nuova vita

Precisamente a: singapore
Perchè sono scappato: minchia picciotti!!! è passato tempo assai dall'ultima volta. qualche anno di galera in canada eche cazzo ho sbagliato aereo. la mela marcia puzza sempre + e poi non dite che non ve l'avevo detto. cornuti e bottanazze non capite una benemerita minchia. minchia ora gli sparo a questo singaporiano della malora!!! atua matre e atua succhia minchie sorella . .........................................................ci risentiamo perchè ora devoandare a sciogliere questo viso giallo nell'acido. ah!! dimenticavo domani andate a togliere tutti i soldi dalla banca e vedrete quante cose tutte insieme si risolveranno. e buona minchia a tutti cornuti
Cosa ho trovato: e che minchia vi fotte?

Perchè voglio scappare: per andarmene dall'italia
Spero di trovare: lavoro,casa,famiglia

Precisamente a: Singapore
Perchè voglio scappare: .... Leggo, penso, e mi dispero, ogni giorno inizia così, mi aggiorno sul come gira il mondo, penso che così non si può andare avanti, e mi prende l'ansia per il futuro. Non sono un dipendente, perché per il lavoro che faccio non esistono contratti, e quindi sono indipendente.... per modo di dire, non mi posso ammalare, perché nessuno riuscirebbe a fare il mio lavoro, non posso andare in vacanza perché nessuno riuscirebbe a fare il mio lavoro, e sopratutto perché in questo periodo non si vedono lavori neanche con il binocolo, per cui niente lavoro per cui niente liquidità. Mi metto in macchina, consapevole che sto buttando nel cestino soldi di carburante ed autostrada, ormai avere un auto è un lusso, e le rate si fanno sentire.... per non parlare di tasse, iva... ecc. quelle non aspettano mai, anzi bussano alla porta più puntuali di un postino svizzero.
Spero di trovare: Che dire, vorrei trovare un lavoro, evitare di avere un auto per muovermi, dato che ci sono mezzi pubblici comodi e puntuali, vorrei pagare il 15% di tasse ed avere una città pulita. Vorrei leggere il notiziario locale per vedere scritto "crescita PIL al ) 9,4%" e non -1% come in Italia. Sono disperato, non so più cosa fare.... ormai mi auguro solo che prima o poi la gente si stancherà di questa situazione in Italia, e presa da malcontento scenda in piazza. Ci rimane solo questo in Italia, e prima che la nave affondi vorrei allontanarmi per trovare rifugio in una economia fiorente come quella di Singapore.

Perchè voglio scappare: Ho un sogno....vivere a Singapore....l'ho deciso nel momento in cui ci sono stata in vacanza. Qualcuno che ci è riuscito ha qualche consiglio da darmi?
Spero di trovare: Vorrei trovare un lavoro e vivere serena...

Precisamente a: Singapore
Perchè voglio scappare: Ormai non è più un voglio scappare, ma è diventato un devo scappare! devo scappare perché ormai la mia vita scivola fra i problemi; devo scappare perché sono io il problema, non riesco più a organizzarmi in questo pazzo paese; devo scappare perché la notte è il mio solo rifugio; devo scappare perchè il mio futuro non è qui. Ogni sera torno a casa con la tachicardia per lo stress della giornata; ogni sera faccio fatica ad addormentarmi con la mente che mi martella. Ogni mattina mi sveglio alle 6 con l'ansia e poi mi giro nel letto cercando il sonno che se ne è andato. Questa non può essere vita, questa non voglio che sia la mia vita. Non posso più vivere così.
Spero di trovare: Qualsiasi cosa diversa dall'Italia; ho messo Singapore perché è una città che mi ha colpito, ma forse per staccare la spina dovrei andare in paesi più tranquilli, con una vita meno frenetica; non sono fatto per questo genere di vita, non voglio essere fatto per questo genere di vita; vorrei solo farmi una famiglia insieme a mia moglie, lontano da questo paese vecchio e bigotto, e passare più tempo insieme alle persone che ci tengono a me, e non a quelle a cui non frega un c...o. Sono una persona non una macchina, per cui vorrei avere una mia vita, che non sia il lavoro. Chiedo a chiunque frequenti questo portale di aiutarmi, di consigliarmi, sono aperto a qualsiasi destinazione pur di andarmene da qui. Grazie a chiunque mi sia di aiuto

Precisamente a: Singapore
Perchè voglio scappare: Sono davvero pochi gli annunci di lavoro che animano l’entusiasmo di giovani laureai italiani, i quali prima di tentare la fuga all’estero cercano, anzi, scandagliano da cima a fondo i siti web di cerca-lavoro, onde evitare di non lascare nulla al caso. Nel mezzo di tanto silente fragore, ci sono anch’io, e so bene cosa significa quotidianamente fare una sorta di rassegna stampa per trovare o arrivare primi sull’annuncio dei sogni. Leggevo stamani in merito all’offerta di lavoro di un noto quotidiano nazionale, il quale cerca redattori da inserire sottoforma di stage. Tra i requisiti, oltre la giovane età, è necessaria anche l’iscrizione all’albo dei giornalisti. E qui casca l’asino. Qualche giorno fa, il presidente dell’Antitrust, nel suo inutile annuale discorso alla Camera, ha esplicitamente dichiarato come il processo delle liberalizzazioni in Italia si sia fermato (non ho mai visto l’inizio). Sono parole terrificanti, visto che al timone dell’esecutivo nostrum galleggia un governicchio spinto da una coscienza liberale la quale si nutre della logica meno Stato più mercato. Ma de che? Il monopolio, l’albo, sono tutte delle maledettissime barriere all’ingresso del mondo del lavoro che tengono sempre più in alto gli interessi di pochi, ostacolando l’operato di molti. Ma perché per fare il giornalista, l’avvocato, l’ingegnere bisogna iscriversi all’albo dopo un periodo di totale mercificazione che ai più noti suona come praticantato? Perché bisogna ingrassare le casse delle scuole forensi, giornalistiche, notarili, e così via? A cosa serve l’esame di stato? A cosa servono i concorsi quando poi constatiamo tutti i santi giorni il fallimento di un sistema che fa acqua da tutte le parti e porta sempre più in alto una sconfinata ombra immeritocratica? Ho vissuto personalmente gli effetti dell’esame di abilitazione forense, e posso certificare che spesso lo supera chi poi prenderà l’abilitazione e la infilerà nel cassetto, e non chi effettivamente vorrà guadagnarsi da vivere indossando la toga quotidianamente. Per quanto riguardo l’ambito giornalistico, che a me sta molto a cuore, sono convinto che nessuna scuola potrà mai insegnarti il mestiere, se non l’esperienza sul campo, attraverso attenti programmi d’inserimento al mondo del lavoro, come avviene in altri paesi. In fondo, almeno per quanto riguarda la carta stampata, l’essenziale è saper scrivere, il resto lo s’impara cammin facendo. Ovviamente, e sfido chiunque a farlo, se vi capita di relazionarvi con qualcuno che magari per grazia ricevuta appare in video a raccontare soltanto cazzate, senza benché minimamente conoscere la linea deontologica del proprio mestiere, vi dirà che non bisogna mai sospettare di tutto, che il mercato è saturo, il mestiere è difficile e che quasi dobbiamo impiccarci. Morale della favola: se ce l’ho fatta io, degli altri me ne frego. E’ questa la logica mortificante che alimenta sempre più la fuga non solo dei cervelli, ma anche di persone normali che vogliono respirare aria salubre e non marcire nel torbido.
Spero di trovare: Un paese eticamente maturo, in cui un degno sistema meritocratico faciliti la costruzione di un futuro certo e brillante.

Precisamente a: Singapore
Perchè voglio scappare: Voglio ricominciare da zero in un paese con una cultura diversa alle radici.
Spero di trovare: Casa e lavoro. Mi bastano.

Precisamente a: Serangoon
Perchè sono scappato: Non c'è molto da dire, lo sapete tutti. L'Italia è finita. Tutto il settore manifatturiero si sta spostando in asia, in Italia non esiste più il ceto medio, o sei poverissimo o sei ricchissimo. In Italia tutto sta morendo, basta fare un giro in macchina e leggere tutti i cartelloni appesi: "vendesi","cedesi","affittasi". Se potete andatevene, come ho fatto io.
Cosa ho trovato: Un economia fulminante. Stipendi che aumentano ogni 3 mesi ( tipo negli anni 70 in Italia ), un'offerta travolgente, qui c'è crisi di manodopera, non trovano lavoratori qualificati. Logicamente è indispensabile un gruzzoletto da parte, la lingua Inglese perfetta, e voglia di mettersi in gioco. Contattatemi via email. claudio.falletta@gmail.com

Precisamente a: Singapore
Perchè sono scappato: Ciao a tutti. Io ho lasciato l'Italia nel 1990 per andare a Londra. Da allora non sono mai più tornato , se non per una breve visita. Sono scappato perchè l'Italia mi stava stretta. La nuova cultua ed i rapporti iniziavano ad essere poco soddisfacenti. Il lavoro e le opportunità scarse, in un paese dove non vi è l'ombra di che cosa sia la meritocrazia. Sono scappato per aprire la mente ed imparare l'Inglese. Sono scappato per tare nuove esperienze e per confrontarmi con ciò che è diverso da me.
Cosa ho trovato: Lavoro, alcune opportunità, nuove amici e relazioni.....ma sopratutto tante, tante esperienze. Eseere differente e rifiutare il matrix comunque non premia. Lo status quo ti rigetta se non stai troppo in linea. Ho viaggiato molto, specialmente in Asia. Molte illusioni, molte false speranze rispetto a molti posti dove sono visssuto. Inghilterra, India, Thailandia, Brasile, Singapore. Ancora oggi, non mi sono ancora fermato e sono ancora alla ricerca di un posto dove fermarmi. Ricordatevi, ogni posto ha i suoi pro e contro. Comunque sono sempre solidale con tutti coloro che voglio andarsene dall'Italia. Il Mondo è fottuto ma l'Italia non ha alcuna speranza. Peccato! Io non sò ancora cosa voglio ma sono certo di ciò che non voglio.....E' sempre un buon punto di partenza....No! Se volete info e suggerimenti, sentitevi liberi di contattarmi. Vi auguro serenità in quel meraviglioso viaggio che si chiama vita.

Precisamente a: singapore
Perchè voglio scappare: mi piace viaggiare e vorrei cambiare continente , e l asia e singapore per adesso mi interessa.
Spero di trovare: faccio il cuoco in un ristorante di lusso, lavoro a ginevra,. sono molto abile nella cucina italiana, molto creativo e capace, faccio anche il pizzaiolo:ho 37 anni mi piace fare sport e e non fumo ne bevo

Perchè voglio scappare: scappo perchè non ho più voglia di stare in questo paese ormai triste dove la gente è incazzata e le donne pensano solo ai soldi e a chi ne ha di più
Spero di trovare: un lavoro innanzitutto e poi tante altre cose come il caldo, la vicinanza con bellissimi posti e la gente del posto

Precisamente a: Singapore
Perchè voglio scappare: Sono un Ingegnere Gestionale di 27 anni e dopo anni di studio non vedo nessun futuro in Italia. Propongono stage o contratti a scadenza con salari bassissimi che non ti permettono di avere un futuro certo. Vorrei andare a Singapore perchè ho studiato per 6 mesi li, e penso che sia il posto ideale per crearsi una carriera e un futuro sia professionale che di vita.
Spero di trovare: Un lavoro! e spero che ci sia qualcuno che possa suggerirmi un canale per trovare lavoro e se ci fossero possibilità REALI per il mio profilo.

Perchè voglio scappare: Impossibilità di vivere decentemente con stipendio o costruire qualche cosa partendo da nulla. Lo Stato ti usa e basta.
Spero di trovare: Conoscere nuovi modi di vivere per paragonarli a quelli che già ho vissuto. Portare il mio contributo fuori da questo Paese, al momento.

Precisamente a: ovunque...
Perchè voglio scappare: scappo dall'ansia che mi assale ogni volta che penso al mio futuro, scappo perchè mi sento in trappola, senza possibilità di crescere, di andare avanti. Scappo perchè non sono una che si accontenta di 700 euro al mese per un lavoro che non da soddisfazioni e che non da possibilità di crescita... scappo perchè spero ancora che ci sia un mondo migliore...
Spero di trovare: serenità, pace mentale, tornare a riuscire ad apprezzare le piccole cose di ogni giorno..